InstructorCorsi Intensivi
TipoOnsite Course
Date26 Gen 2019
PlaceRoma
Seat0/30
Price€ 99
AcquistaPrenota

La biografia dei più efferati serial killer della storia ci parla di uomini troppo spesso ‘normali’, perfettamente integrati nella società, di frequente sposati e con figli, e che rappresentano lo stereotipo del bravo ragazzo. Dotati di grande fascino, riescono per anni a sfuggire alla cattura ingannando addirittura le forze dell’ordine a un passo dall’arresto, proprio perché insospettabili. Quando poi questi mostri vengono arrestati, spesso sono oggetto di innamoramento di donne chiamate ‘serial killer groupies’, che li difendono e li venerano.
Questo ci porta a domandarci da un lato se esista il famoso ‘gene del male’, e dall’altro a chiederci come sia possibile vivere accanto ad un mostro senza rendersene conto.
A queste e altre domande risponderà la criminologa Simona Ruffini con il suo corso incentrato su teorie, studi, dati e sulle storie e i filmati originali dei più terribili e ‘normali’ serial killer di tutti i tempi.

Quando: 26 gennaio 2019 (ore 9.30 alle 12.30)
Dove: Hotel Mercure Roma (Piazza Bologna)
Costo: € 99
ISCRIZIONI CHIUSE
Il pagamento va effettuato al seguente IBAN:
IT87T0760105138287831387834
Inviare evidenza di pagamento a: info@corsintensivi.it

Segreteria Organizzativa Sparkling Day da contattare per informazioni:
infoline 3474040377; email: info@corsintensivi.it
Oppure compila il seguente form.

PROGRAMMA

Esiste il gene del male?
Studi sulla predisposizione genetica
Il modello bio-psico-sociale della genesi di un mostro
La terribile storia di Ted Bundy, l’angelico mostro della porta accanto
Il famoso fattore di stress che scatena la furia omicida
Intervista a Ted Bundy poche ore prima di essere giustiziato
La terribile storia di Jeffrey Dahmer – Il cannibale di Milwaukee
Filmati originali dell’infanzia e adolescenza di Jeffrey Dahmer
Filmato originale del sopralluogo nella casa degli orrori
Il fenomeno della dissonanza cognitiva: vivere accanto ad un mostro
Le serial killer groupies: come si può amare un mostro?

Docente:
Simona Ruffini è una criminologa laureata in psicologia, dottore di ricerca in scienze forensi, scrittrice, diplomata autrice alla Piccola Accademia della Comunicazione e dello Spettacolo di Roma, conduttrice e consulente scientifica radio e tv, esperta di cold case e certificata a livello internazione nel riconoscimento delle microespressioni facciali.
Nel 2009 ha ottenuto la riapertura delle indagini sull’omicidio di Pierpaolo Pasolini, e si è occupata di diversi casi noti di cronaca nera. Consulente di studi legali e docente ha conseguito, oltre al dottorato sul tema del maltrattamento femminile, un master in Psicopatalogia Forense alla Sapienza di Roma e un master in Psicologia Giuridica all’AIPG di Roma.
E’ co-autrice del libro ‘Nessuna pietà per Pasolini’ sulla storia della riapertura delle indagini, del libro ‘Bullo o Criminale?’, e scrive libri di auto aiuto per le donne su come riconoscere e modificare le credenze negative e i pensieri limitanti.